Quando il corpo si fa meraviglia

“Human body” di Giuseppe Semeraro è la nuova produzione della compagnia salentina Principio Attivo Teatro in scena al Castello Carlo V di Lecce venerdì 18 e sabato 19 giugno

“Un canto corale al nostro corpo, un inno al suo mistero”. Commenta così “Human body” l’attore e regista Giuseppe Semeraro, autore della nuova produzione della compagnia salentina Principio Attivo Teatro. Attori, danzatori, musicisti e artisti visivi si danno appuntamento al Castello Carlo V di Lecce , venerdì 18 e sabato 19 giugno, per uno spettacolo che è più un rito artistico, un grande racconto in divenire sul tema del corpo e della sua meraviglia.

L’autore, attore e regista Giuseppe Semeraro, propone un viaggio poetico e metaforico, un grande rito performativo che racconta il corpo poetico, il corpo politico, il corpo femminile, il corpo sociale, il corpo abbandonato, il corpo mondo. “La spinta poetica principale che ci ha fatto scegliere il corpo come luogo di un attraversamento artistico è la consapevolezza che questi tempi stanno accelerando un lungo processo, già da tempo in atto, di privazione e sottrazione politica del nostro corpo”, sottolinea l’autore.

Human body – ph. Zuzana Zwiebel

Una performance site specific studiata per farlo uscire dalle inquadrature che lo vogliono chiuso in uno schermo, costretto come è stato nei mesi scorsi. La recente pandemia lo ha infatti privato non solo dei suoi spazi ma soprattutto del corpo dell’altro e ha dimostrato quanto della socialità può essere trasferito in un mondo virtuale. “È inutile nascondere che questa clausura forzata, si è trasformata in un grande laboratorio sociale sotto gli occhi potenti delle più importanti piattaforme social”, aggiunge, “in pochissimo tempo e del tutto casualmente molti esperti del settore hanno potuto guardare e studiare i nostri comportamenti in una situazione eccezionale, e programmare velocemente nuovi strumenti per entrare con ancora più forza nelle nostre vite. Non è un atto d’accusa né una semplice rivendicazione ma l’osservazione attenta di fenomeni che ormai sono materia delle nostre vite”.

Con “Human body” si vuole riportare il corpo artistico e politico in quello spazio che lo separa dall’altro. Da questo, Principio Attivo Teatro vuole ripartire, da quello che resta del corpo, per farne il primo luogo di resistenza. In scena: Leone Marco Bartolo, Alberto Cacopardi, Dario Cadei, Ilaria Carlucci, Paola Leone, Riccardo Lanzarone, Silvia Lodi, Cristina Mileti, Fabrizio Pugliese, Francesca Randazzo, Fabrizio Saccomanno, Giuseppe Semeraro, Barbara Toma.

Spettacoli ore 19.30, 20.15, 21 e 21.45. Info e prenotazioni: 389/4755191, 327/7372824.