In cinque incontri, le nuove sfide della democrazia globale

Nuove soluzioni per le nuove impellenti sfide globali, accelerate dell’emergenza sanitaria. Studiosi di ogni background, leader della società civile, attivisti e pensatori creativi si confrontano nei cinque incontri di “Supranational Democracy Dialogue”, iniziativa promossa da Unisalento, coordinata da coordinata da Susanna Cafaro, “Jean Monnet Chair” in Diritto europeo presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università del Salento.

Dal 9 al 29 maggio, protagonisti degli incontri on line, su varie tematiche, sono studiosi e attivisti provenienti da Europa, Stati Uniti, Estremo Oriente e Israele.

“La crisi sanitaria globale”, spiega la docente, “dimostra ancora una volta la profonda interconnessione della ‘famiglia umana’ e ha aperto nuovi spazi virtuali di discussione e scambio di idee, al di là delle frontiere. Allo stesso tempo, la democrazia è a rischio come mai prima d’ora, a tutti i livelli: va difesa laddove è minacciata e va potenziata lì dove è scarsamente presente, nella dimensione di crescente importanza al di sopra dello Stato. La consapevolezza che un cambio di passo è necessario costringe l’umanità a immaginare nuovi scenari e nuovi modelli di cooperazione, di sostenibilità e di resilienza”.

Si inizia, sabato 9 con un incontro sul tema “European Union: improving democracy and participation”, in programma alle 17 in occasione della Festa dell’Europa. Dopo l’introduzione del rettore Fabio Pollice, intervengono: Fausto Pocar, presidente della Italian Society of International Law – International Court of Justice; Peter Schiffauer, docente di Constitutional and EU Law, Hagen University (Germania); Emilio De Capitani, già European Parliament Official; Claudia Morini, docente di EU Law, Università del Salento; Eirikur Bergmann, docente di Politics, Bifrost University, (Islanda); Rosa Stella De Fazio, dottoressa di ricerca, Università di Napoli; Matteo Greco e Chiara Doria, già studenti ISUFI, Università del Salento.

I prossimi appuntamenti sono venerdì 15 maggio, alle 17, sul tema “Rethinking global rules and institutions”; venerdì 22 maggio, alle 17 con un incontro su “European Union: improving economic governance and solidarity”; lunedì 25 maggio, ore 17 su “Shifting the paradigm: new cultural models, new awareness”; l’ultimo, venerdì 29, alle 16 con “Shifting the paradigm: new rules for the world order”.

Le relazioni sono tenute in lingua inglese.

Per partecipare: https://cutt.ly/sddcafaro