Teatro, musica e spettacolo. La nuova stagione del parco archeologico

Apre venerdì 18 con l'Eneide il cartellone di eventi di "Appia in tabula" il progetto di sviluppo tra archeologia e agricoltura del parco di Muro Tenente

Si apre con il racconto di un viaggio mitico, quello di Enea, l’eroe cantato da Virgilio, il cartellone di eventi teatrali e musicale di “Appia in tabula”. Sul palcoscenico, venerdì 18, Giuseppe Ciriello e Pietro Santoro della compagnia CartiCù che porta in scena l’“Eneide”, una proposta d’autore, uno spettacolo di “teatro di narrazione e musica”.

La scenografia, insolita e suggestiva, si affaccia sulle testimonianze della civiltà messapica, tra spazi verdi e un orto recuperato all’interno di Muro Tenente, il Parco dei Messapi tra Mesagne e Latiano dove prende vita il progetto “Appia in tabula”. Archeologia e agricoltura insieme, per un processo di ricostruzione del capitale sociale del territorio, che parte da un insostituibile elemento comune: la terra. Un progetto di sviluppo sostenibile del parco e dell’ultimo tratto di Appia Antica che attraversa la campagna brindisina, che contempla anche iniziative di archeologia pubblica, con campagne di scavo aperte al pubblico, eventi tra food, musica e teatro, in chiusura di settimana, per la presentazione dei lavori svolti.

L’Eneide è il primo di 10 spettacoli in programma tra giugno e agosto, inseriti nel cartellone di eventi “Appia in tabula”. Si prosegue sul filo del mito, venerdì 26, con Vittorio Continelli e lo spettacolo “Discorso sul Mito. Erigone e Dioniso”, incentrato su due figure della mitologia greca: Erigone, giovane e bellissima figlia di un ricco ateniese, e Dioniso, dio dell’Olimpo, figlio di Zeus.

Inizio ore 21. www.appiaintabula.it. Info: 345/8723113.