Milk, il cinema ti fa grande

Un'illustrazione di Alessandro Romita

Nutriente come il latte, alimenta le competenze e fa crescere nella consapevolezza, necessaria per allargare gli orizzonti della realtà cinematografica. È “Milk cineblog”, progetto fresco del DB d’Essai Cinema e Teatro di Lecce, un luogo virtuale dove poter parlare di cinema e di ogni forma d’arte che ruota intorno ad esso. “L’idea è nata nell’ambito dei progetti per le scuole superiori di Lecce e provincia che seguo da nove anni” racconta Sara Greco, creatrice del progetto e giovane coordinatrice artistica del DB d’Essai, “percorsi di educazione all’immagine che, in genere, impegnano i ragazzi delle classi quinte sino ad aprile. La volontà era quella di proseguire l’esperienza oltre il progetto, avere uno spazio per poter continuare a parlare, studiare, scambiare riflessioni sul cinema e fare esperienza assecondando le proprie inclinazioni”.

Uno spazio virtuale dove confrontarsi, pubblicare recensioni, visioni, pensieri ciascuno con il proprio linguaggio e la propria competenza. Con l’emergenza sanitaria e la chiusura delle sale, l’urgenza di far nascere il progetto si è fatta impellente, anche per provare a ricreare ciò che normalmente succede nel foyer del DB d’Essai dopo la visione di un film. Nel blog si parla di film, documentari, serie tv, spaziando fra le arti e altre discipline, tra le quali fotografia, musica, poesia, antropologia senza mai porsi limiti, né per chi scrive né per chi legge. Del resto gli autori delle rubriche non sono solo addetti ai lavori del mondo del cinema, ma anche esperti in altri campi, dall’illustrazione ai viaggi.

“Quando ho iniziato a pensare a come la bellissima realtà del DB potesse diventare virtuale, ho immaginato uno spazio aperto a tutti. Ho immaginato Milk. Un cineblog in cui potessero scriverci persone di qualsiasi tipo, amanti di qualsiasi genere”, spiega con entusiasmo Sara, ”mi piace pesare il Cinema come un’entità fluida, sempre in un movimento completamente soggettivo”.

Ogni articolo è aperto ai commenti e la sezione “Latte scremato” è dedicata a tutti coloro che hanno voglia di scrivere recensioni, opinioni e pensieri intorno al cinema. L’entusiasmo non manca di certo, anche se con la chiusura delle sale viene meno lo scambio tra il pubblico, la vera ricchezza di realtà come il DB d’Essai: incontrarsi dopo la proiezione per sviscerare insieme una scena, per sapere di più di un’inquadratura, per commentare i dialoghi o semplicemente per condividere impressioni, cercando negli occhi dell’altro la stessa emozione.

Info: https://www.dbdessai.it/milk/