Giurdignano

Il paese dal cuore bizantino

Poco più di 2.000 anime popolano Giurdignano, placida cittadina adagiata sulle serre salentine. Una volta superato il cartello di benvenuto, aspettatevi pure uno scenario da cartolina, fatto di gomitoli di strade lastricate, case a corte, negozietti e monumenti storici tra i più antichi che il Salento possa vantare.

A partire dall’abbazia di Centoporte, la cui prima pietra sembra risalire al V-VI secolo, quando il Salento era sotto l’egida bizantina. L’edificio, così chiamato per via delle numerose finestre, ha subito diversi rimaneggiamenti nel corso dei secoli. Allo stato attuale, ciò che resta ancora ben visibile è una parte dell’abside poligonale, simile in tutto e per tutto al modello di San Giovanni in Studios di Costantinopoli. Indizio, questo, che chiude il cerchio sulle sue origini bizantine e (non secondario) spiegherebbe anche l’originaria intitolazione ai santi Cosma e Damiano, medici orientali.

Risale all’VIII secolo la cripta di San Salvatore, a pianta cruciforme, scavata nel banco tufaceo. È a tre navate, divise da quattro pilastri. Un tempo la chiesa doveva essere interamente affrescata, mentre oggi si può solo ammirare l’abside dipinta, dove è campita Vergine col Bambino databile al XII secolo. Si accede all’ipogeo dalla chiesa di San Francesco Ferrari, edificata nel 1780.

Ha più o meno la stessa età la chiesa madre che domina piazza Municipio. La struttura, costruita fra il 1756 e il 1763, è una vera e propria quadreria: le sue navate conservano le tele firmate dai più importanti pittori del Seicento, da Giandomenico Catalano a Oronzo Tiso e Saverio Lillo, di origine ruffanese.

Il santo patrono è San Rocco: a partire dal 17 agosto, per due giorni, le strade sono illuminate a giorno dalle luminarie, che allietano la festa popolare. Molto sentito è il rito delle Tavole di San Giuseppe, che si allestiscono la sera del 18 marzo.

Giurdignano dista da Lecce 34 chilometri. Il mare più vicino è Otranto, a soli 6 chilometri.


TURISMO E NUMERI UTILI

Comune: 0836/813003
Polizia Municipale: 0836/813003
Stazione dei carabinieri: 0836/818010 (Minervino di Lecce)
Guardia medica: 0836/812361
Pro Loco: 339/8456093

DA VISITARE
  • Nel giardino megalitico