Arriva Io Prenoto: la cultura a portata di clic

Dal 1° ottobre, è attiva l'app Io Prenoto che consente di riservare posto, giorno e orario di visita presso musei e palazzi con un semplice clic.

Il Museo Leonardo da Vinci nella città del Galateo di Galatone, tra i luoghi aderenti all'iniziativa.

Trovare sempre la porta aperta. Scegliere l’orario migliore per una visita. E, soprattutto, non incappare in lunghe file d’attesa. Conseguenza forse dell’emergenza sanitaria e della relativa esigenza di evitare code e assembramenti, arriva finalmente Io prenoto, l’applicazione che, come dice il nome stesso, permette di riservare il proprio orario di visita presso musei, castelli, palazzi, mostre e altri numerosissimi contenitori culturali in tutta la regione Puglia.

Un passo in avanti non scontato in un territorio in cui, troppo spesso, visitatori ma anche salentini e pugliesi s’imbattono in portoni sbarrati, lunghissime file d’attesa oppure orari non corrispondenti a quanto indicato su brochure o siti internet. Una piccola conquista verso la completa, accessibile e facile fruizione del vasto patrimonio artistico e culturale della regione.

Dall’inizio del mese di ottobre, l’app Io Prenoto è disponibile in free download sugli store iOS Apple o Android Google: una volta scaricata, basta selezionare il luogo da visitare, il giorno e la fascia oraria e prenotare il proprio ingresso alla struttura, risparmiando tempo.

Sono venti per ora i musei e i palazzi che hanno aderito all’iniziativa: Museo Castromediano, Biblioteca Bernardini e Fabbrica delle parole di Lecce; Castello e Museo del Territorio di Mesagne, Museo della Preistoria di Nardò, Museo storico-archeologico dell’Università del Salento a Lecce; Museo civico di Paleontologia e Paletnologia di Maglie; Castello Dentice di Frasso a Carovigno; Museo archeologico Ribezzo, Palazzina del Belvedere, Palazzo Granafei-Nervegna, Museo al Marinaio d’Italia e Tempio di San Giovanni al Sepolcro di Brindisi; Museo Leonardo da Vinci nella città del Galateo di Galatone; Museo del Territorio, Museo di Storia naturale e Galleria d’arte moderna e contemporanea di Foggia; Museo archeologico dei ragazzi di Nardò; Castello di Corigliano d’Otranto.

Sviluppata da DM Cultura, Io Prenoto è per ora un progetto pilota, attiva in Puglia e in Emilia Romagna, ma ha già ricevuto ottimi ritorni. “Io prenoto è una specie di ultimo miglio”, dichiara Loredana Capone, neo rieletta Assessore all’Industria Turistica e Culturale, “un’opportunità ulteriore per promuovere l’intero patrimonio e renderlo a portata di click affinché i visitatori possano scegliere con la consapevolezza che qui non dovranno fare file chilometriche, che per questo troveranno una regione sicura, e che qualunque sia la loro esigenza avranno solo l’imbarazzo della scelta”.