Ulivi su carta: la bellezza resistente di Noel Gazzano

Noel Gazzano, artista, antropologa e performer, ci parla del suo progetto #unulivoalgiorno, una reazione al paesaggio devastato dalla xylella e alla morte degli ulivi.

Noel Gazzano (2020) #unulivoalgiorno. Tecnica mista su carta, dimensioni variabili.

Intrecci di china su carta, fitti e quasi sensuali, come una chioma di donna, e poi l’esplosione del colore, nuvole accese d’energia. È l’ulivo, secondo Noel Gazzano, artista, performer, antropologa, nata a due passi dal mare ligure ma ormai di casa anche qui nel Salento, che ha lanciato in questi giorni il suo progetto #unulivoalgiorno. Rivelare l’ulivo sulla carta, perché di una scoperta, quasi un’epifania si tratta, “la mia verità su queste creature, così belle, che ho voluto far rivivere nei miei disegni”.

Nata in Liguria, terra di ulivi, “ho vissuto in Toscana, poi a Lecce, sono sempre stata circondata dagli ulivi”, racconta Gazzano, “ma è nel Salento che il mio amore è esploso, non ho mai visto alberi così belli, mi hanno affascinato per le loro forme, le loro storie. L’albero di ulivo, fermo, eterno, mentre tutto intorno la vita umana scorre vorticosa, noi creature effimere, velocissime e l’albero, con il suo tronco, le radici, qui come se fosse eterno”.

Noel Gazzano (2020) #unulivoalgiorno (dettaglio). Tecnica mista su carta, dimensioni variabili.

I disegni sono realizzati con tecnica mista su carta, anche se in epoche diverse. “Alcune delle chiome di questi alberi le avevo già realizzate anni fa, quando vivevo nel centro storico di Lecce, riprendendo opere astratte e usando solo il colore, ma le avevo riposte in un cassetto”, spiega, “senza sapere bene cosa fossero. Poi, durante la quarantena, che ho trascorso nei pressi di un oliveto, ho cominciato a disegnare i tronchi d’ulivo e ho ripreso quei disegni, ho avuto una sorta di rivelazione, è come se li avessi riconosciuti, le chiome dei miei alberi”.

Il progetto #unulivoalgiorno è nato come una reazione, al paesaggio devastato dalla Xylella, “volevo manifestare questa verità, questa bellezza, che per me è la vera realtà di questi ulivi”. Unire al potere visionario della creatività, la possibilità di creare un cambiamento sociale, una consapevolezza nuova. I disegni saranno pubblicati ogni due lunedì sul sito Aware – Bellezza Resistente, dove Noel Gazzano cura la rubrica “lunedisegni”, insieme all’illustratore Carlo di Camillo, in arte Cadica, che pratica attivismo attraverso un’informazione sana, ospitando voci di artisti che si esprimono sulla contemporaneità. L’iniziativa è stata accolta e rilanciata dal gruppo militante Salviamo gli ulivi del Salento, “un modo per continuare a portare l’attenzione su questi ulivi, ma soprattutto sulla natura, che è il mondo in cui siamo immersi, per promuovere una sensibilità nuova, una trasformazione del pensiero e cessare di vedere l’ambiente come un mero oggetto esterno all’essere umano, da vendere e sfruttare”.