Il teatro è servito. Nuovo weekend con la rassegna del TPP

Fa tappa a Taviano, Cisternino e Trani l'inedito format "Indovina chi viene a (s)cena

Sono sul tagliere gli indizi per scoprire il “menu” del weekend di “Indovina chi viene a (s)scena”, l’originale format del Teatro Pubblico Pugliese, organizzato in collaborazione con i Comuni soci del Consorzio, Pugliapromozione, Pugliesi nel mondo e Inchiostro di Puglia.

Gli spettatori possono divertirsi a scoprire, decifrando i “segni” lasciati sui social del TPP, i misteriosi spettacoli in programma venerdì 29 a Trani, Palazzo delle Arti Beltrani, sabato 30 al Teatro Paolo Grassi di Cisternino e domenica 31 al Palazzo Marchesale di Taviano. Chi scopre più velocemente la compagnia protagonista e di cosa parla lo spettacolo vince un biglietto valido per la Stagione Teatrale 2020/21 utilizzabile in uno dei teatri del circuito.

In diretta dai palcoscenici allestiti nei teatri e nei luoghi storici delle città protagoniste, un doppio appuntamento, alle 19.30 e alle 21, con sei storie inedite curate da sei compagnie pugliesi. Gli attori vanno in “onda”, in presenza, ripresi da una regia che trasmette lo spettacolo su una piattaforma digitale.

Taviano – Palazzo Marchesale

La scenografia è molto semplice, una tavola imbandita, filo conduttore di tutte le tappe di “Indovina chi viene a (s)cena”, una mensa in cui si animano le storie di Puglia, quella più verace e autentica. Rivivono personaggi e fatti storici, come l’invasione turca, si raccontano le vite di artisti locali, la maestria degli artigiani e l’estro degli artisti, tra pittori anticonformisti e pupari del presepe. E sulla tavola pugliese non possono mancare i “piatti tipici”, così si rievocano le antiche tradizioni, come quella del pane o le ricette le ricette intrecciate con il territorio e la sua cultura, narrandone le peculiarità.

L’iniziativa rialza i sipari di tutta la regione, donando una boccata di ossigeno per un settore fiaccato dalla pandemia, nell’attesa di poter tornare presto in scena in presenza. Da Lecce a Torremaggiore, da Trani a Taviano, seduti in salotto, si possono seguire gli spettacoli in tutta la Puglia che proseguono sino a marzo. Per il primo weekend di febbraio è stata già annunciata la tappa brindisina dal Nuovo Teatro Verdi.

La partecipazione agli spettacoli è gratuita. Prenotazione obbligatoria sul sito www.rebellive.it/o/teatro-pubblico-pugliese. Info: 080/5580195. www.teatropubblicopugliese.it