A Zollino, la festa del cibo giusto e buono

Gli orti di Peppe, tra le aziende affiliate a Salento Km0 - Ph. Daniele Met
Sono tanti i traguardi da celebrare per la virtuosa rete di Salento km0: la riapertura del Laboratorio Urbano To Kalò Fai, vero e proprio presidio della promozione enogastronomica in terra grika; la nascita del Patto di filiera per un cibo etico e sostenibile con le strutture ricettive e di ristorazione salentine; l’avvento di Cibus Loci. E si festeggia, in pieno stile Salento km0, con la Festa del Cibo Giusto, in programma questa sera a Zollino.
Il Laboratorio Urbano Salento Km0 – To kalò Fai (termine griko che indica “il buon cibo”), hub della “new wave” rurale in chiave agroecologica che Salento Km0, soggetto gestore del Laboratorio, promuove e valorizza dal 2011, apre le porte con un evento dedicato al progetto “Naturale, locale e solidale”, finanziato nell’ambito del bando “Puglia Capitale Sociale”, e la presentazione pubblica del primo Patto di Filiera tra i piccoli produttori e il mondo della ristorazione più attenta e sensibile.
La serata inizia alle 18.30 con i saluti istituzionali e il dibattito sull’etica del cibo a filiera corta, mentre si entra nel vivo alle 19.30 con lo show-cooking a cura di Alessandra Ferramosca, la cuoca itinerante salentina. Alle 21, spazio al teatro per bambini con la Compagnia Mimomu, le letture di Renato Grilli e un mercato contadino dei produttori locali.
Appuntamento in viale della Repubblica, 22.