“Tickets” di andata e ritorno: Merifiore tra cinese e inglese

Elettro pop è il suo credo. Pulito e dinamico, ammiccante e contemporaneo, si fa largo nel panorama attuale persino come esperimento linguistico, visto che nella nuova canzone l’artista canta anche in cinese, oltre che in inglese.
Merifiore, cantautrice pugliese che ha iniziato a farsi conoscere con la sua musica nel 2013, passando da CMJ Music Marathon di New York e Sziget Festival di Budapest, alle aperture per i live di Thegiornalisti, Giuliano Palma e altri, lancia il suo nuovo singolo, “Tickets”.

“I just booked a flight to China, I just booked a flight to China-town!” sono i versi con i quali parte un brano che parla di voglia di partire e viaggiare, oggi più che mai. Un alito di speranza per ricordare a tutti quanto sia importante spostarsi e osservare il mondo da altre prospettive. “Sebbene in questo periodo, per ovvie ragioni, non possiamo prendere un aereo – dichiara Merifiore – ho voluto ricreare il viaggio con i ricordi e con l’immaginazione, ma soprattutto con la speranza, che prima o poi, potremmo tornare a spostarci”.

La produzione musicale, curata dal producer e beat maker Frank Carrozza e si avvale anche del flauto traverso di Anna Bazueva, si arricchisce anche di un campione audio estratto dal comune svolgersi di una giornata tipo in aeroporto, con l’invito al check-in per i passeggeri.