Otranto, la prima alba è in diretta

La prima alba d'Italia sarà trasmessa in diretta streaming, con una telecamera puntata sull'Adriatico.

Solo il Salento può vantare la prima alba d’Italia. A Otranto, punto più a est della penisola, quest’anno, il sole che sorge sul primo giorno dell’anno è uno spettacolo accessibile a tutti, grazie all’iniziativa a cura del Comune di Otranto e di Apulia Stories, l’associazione di promozione sociale che gestisce il faro, che trasmette l’alba a partire dalle 6.30 in diretta streaming.

Quello che ormai è diventato un appuntamento collettivo ai piedi del faro si “sposta” on-line, per cause di forza maggiore, come tutti gli eventi, ma non manca la magia, grazie alla presenza della musica e della poesia e dell’obiettivo puntato sull’Adriatico, in attesa dei primi raggi del sole.

Saranno letti passi del Breviario Mediterraneo di Predrag Matvejevic, con musica e canti salentini e per l’occasione sarà presentata una particolare illustrazione animata. Gli artisti coinvolti nell’iniziativa sono Nicolo Carnimeo, Giovanni Palma e Luigi Marra, Ilaria Costantino, Michela e Antonio Sicuro, Enza Pagliara, Ninfa Giannuzzi, Cristiana Verardo, Antonio Castrignanò, Giancarlo Paglialunga e Giuseppe Anglano, Luigi Nuzzo e Tatà, Antonio Amato. Intervengono per gli auguri le giornaliste Felicita Pistilli del Tg1 e Laura Riccetti del Tg5. 

Un modo per rispettare la tradizione dell’alba a Otranto e sentirsi, anche se attraverso uno schermo, insieme, con una telecamera puntata sul mare, verso l’orizzonte, uno spettacolo di speranza, rinascita e buon auspicio per l’anno che verrà.

Appuntamento alle 6.30 sulla pagina di Apulia Stories.