Nel tempio del vino, teatro, trekking e arte per i più piccoli

Con la rassegna Vignaculturae, il Museo del Negroamaro apre le porte ai più piccoli con una serie di appuntamenti tra gioco e scoperta.

Il tempio del vino nel Nord Salento, il Museo del Negroamaro di Guagnano, accoglie i più piccoli, grazie alla rassegna “Vignaculturae”, una serie di appuntamenti estivi dedicati ai bambini, tra arte, gioco ed esplorazione organizzati dall’InfoPoint, gestito dall’Arci Rubik. Sabato 12 è la volta del teatro-danza con il laboratorio “La danza della materia”, tra esercizi creativi e giochi d’immaginazione per esplorare pesi e consistenze diverse; si continua a fare ricerca, sabato 18, cimentandosi con la luce e le sue forme nel laboratorio teatrale “Sagome di Luce”.

Per l’ultimo sabato di giugno, il 26, l’appuntamento è con il laboratorio “Esplosioni di colore”: si parte da una t-shirt bianca e, attraverso tinte, schizzi e pennellate, si dà vita a oggetti nuovi e inaspettati. Si continua anche a luglio, sabato 3, con il laboratorio teatrale sulla voce “Circolarità vocali”; sabato 10, con il laboratorio di riutilizzo creativo “Volo all’aria aperta”, per imparare a costruire e utilizzare un aquilone; sabato 17, l’atelier di improvvisazione teatrale “Liberi ImprovvisAttori”; domenica 18, il laboratorio teatrale di narrazione “Recitar Narrando” a conclusione del ciclo di incontri con l’installazione dell’opera Freedom. Tutti i laboratori si tengono dalle 17 alle 19.

Il ciclo di incontri prevede attività di trekking urbano, ciclo tour nelle aree rurali, visite guidate, degustazioni enogastronomiche, laboratori teatrali e ricreativi per bambine e bambini dai 6 ai 13 anni. Il ciclo di appuntamenti sarà anche occasione per prendere visione della nuova mappa del territorio di Guagnano con indicazione dei principali attrattori culturali, turistici ed enogastronomici e di una piccola guida informativa sulla storia del vino nelle Terre d’Arneo e del Museo del Negroamaro.

Info e iscrizioni: 340/8942727; infopointguagnano@gmail.com