Nel Salento, si va a scuola di cinema

Al via il progetto “Professione Cinema” nell’Istituto Tecnico Professionale Antonietta De Pace di Lecce.

Alessandro Valenti presso l'Istituto "De Pace" a Gallipoli

Ciak, si studia. Nel Salento, si va a scuola di cinema, grazie al progetto “Professione cinema”, ideato e organizzato dalla casa di produzione cinematografica Scirocco Films, in collaborazione con l’Istituto Tecnico Professionale Antonietta De Pace di Lecce, che coinvolge gli alunni della scuola nella prima attività legata ai Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento interamente dedicata alla filiera cinematografica, organizzata dalla casa di produzione cinematografica di Alessandro Valenti Angelo Laudisa.

Il percorso è iniziato lo scorso lunedì 1 marzo e ha una durata complessiva di 60 ore, durante le quali si affronteranno argomenti come regia, montaggio, organizzazione del set, comunicazione del film, insieme a protagonisti e operatori della filiera tra cui i registi Alessandro Valenti, Corrado Punzi e Davide Barletti, il fondatore e presidente di CoolClub e vicepresidente del Distretto Puglia Creativa Cesare Liaci, i direttori della fotografia Giorgio Giannoccaro e Stefano Tramacere, il soundtracker Gabriele Rampino, il musicista Emilio Perulli in arte dj Spike, il location manager Andrea Coppola, la segretaria di edizione Laura Campanile, la social media manager Eleonora Tricarico, i fotografi Chiara Vantaggiato e Danilo Calogiuri, la truccatrice ed esperta in special effect Linda Hand, gli esperti di effetti speciali Fernando Luceri e Marco Cataldo, il montatore Mattia Soranzo, i fonici Mirko Dell’Anna e Marco Aggioli.

Investire sul territorio: è questo il principale obiettivo che la Scirocco Films, fin da subito, si è posta”, ha commenta Valenti, “ed è il motivo per cui abbiamo scelto di partire dai giovanissimi per trasmettere loro il valore e la bellezza di questo settore. Il Salento, la Puglia intera sono ricchi di talenti che abbiamo il dovere di riconoscere: con la nostra attività ci aspettiamo di mettere in sinergia nuovi semi che non aspettano altro che germogliare e noi ci crediamo tanto in questa fruttuosa primavera”.

“L’Istituto Tecnico e Professionale “Antonietta De Pace” vuole essere un vivaio di talenti che, accanto alle competenze teoriche e pratiche di ciascun indirizzo, coltiva da anni un costante e proficuo legame sinergico con il tessuto produttivo del territorio, al fine di dare ai nostri ragazzi una visione ad ampio raggio della professione che andranno a svolgere una volta terminato il ciclo di studi. L’iniziativa va proprio in questa direzione, per cui sono onorata di poter ospitare personalità così di alto spicco del panorama cinematografico pugliese”, ha sottolineato invece la professoressa Madaro Metrangolo.