Living e garden: aperti i bandi di Agorà Design

Stefano Boeri durante l'ultima edizione di Agorà Design

Progettare e riprogettare, plasmare materiali e spazi che possano rispondere alle esigenze della quotidianità.

Sono ufficialmente aperti i bandi per partecipare ad Agorà Design, grande manifestazione dal respiro internazionale dedicata al design, alla progettazione e all’architettura, promossa dall’omonima associazione culturale e in programma nel mese di ottobre a Martano, quando il centro storico della cittadina della Grecìa Salentina si trasformerà in un crocevia di esperienze, idee, progetti e professionalità, tra esposizioni, workshop e conferenze.

Un appuntamento che, nel corso degli anni, ha visto prender parte prestigiosi nomi dell’architettura e del design come, tra gli altri, Stefano BoeriBenedetta Tagliabue (presidente della giuria), Walter Mariotti (direttore editoriale di Domus), Marco Rainò (architetto e redattore di Icon Design), Florinda Saieva (Farm Cultural Park), Francesco Pagliari (critico d’architettura e d’arte e redattore per The Plan).

Possono presentare la domanda professionisti, studenti, architetti, giovani artigiani e designer, e partecipare così alle due sezioni in programma: Agorà Living, dedicata agli arredi per interni (la scadenza è il 30 giugno) e Agorà Garden, dedicata all’outdoor (c’è tempo fino al 7 settembre), a cura di Sprech, e suddivisa in strutture tessili (coperture, tensostrutture, tendo coperture, dehor, gazebo) e arredi per esterni.

Un focus particolare è poi dedicato alla trasformazione del legno d’ulivo, operazione vista come puro atto di resistenza, con una menzione speciale destinata progetto che si distinguerà per la capacità di riutilizzare il materiale proveniente dagli alberi devastati dalla Xylella (alcune stime parlano di 11 milioni di piante colpite dal batterio).

Info e iscrizioni: 3425261338, info@agoradesign.it