In ricordo di Luigi Russo, il cammino continua

Si chiama "Camminando s'apre cammino", l'appuntamento a Corsano dedicato al socio fondatore del CSV Salento, scomparso due anni fa.

Luigi Russo

Al suo sguardo lucido, alla sua capacità di denunciare storture, ingiustizie e inciviltà e al coraggio di lottare, per sé e per la sua regione, per la salute, il benessere, il vivere sano e in contatto con la natura. È dedicato a Luigi Russo, giornalista e sociologo salentino, scomparso circa due anni fa, tra i fondatori e guida per circa dieci anni del Centro Servizi Volontariato Salento, l’appuntamento “Camminando s’apre cammino“, accolto negli spazi del centro polivalente di via Campania a Corsano.

Un Uomo come te lo si ricorda per i segni, per le impronte che ha lasciato: il tuo peregrinare, quasi di casa in casa, lungo questo nostro Salento, per informare, sensibilizzare, emancipare questa nostra terra martoriata, tessere reti di civile impegno”. Sono le parole di Luigi Conte Presidente del CSV Br Le Volontariato nel Salento pronunciate in ricordo di Russo e del suo impegno prolifico nel tempo e nella memoria di quanti lo hanno conosciuto.

In prossimità del 21 giugno, nella ricorrenza del giorno della sua nascita, il CSV Brindisi Lecce Volontariato nel Salento, insieme all’Amministrazione comunale corsanese intitola a Luigi Russo, la sala formazione del Centro Polivalente, gestito dalla cooperativa KHE, con l’affissione di un pannello evocativo del suo impegno sul territorio salentino e la distribuzione ai presenti una pubblicazione contenente una raccolta dei suoi scritti, a cura del CSV.

Si parte alle 18 in piazza Baden Powell con un momento collettivo di riflessione sul suo operato e il gesto simbolico, a cura delle associazioni Mir Preko Nada e Edeno Culture & Adventure, del piantare un albero d’ulivo, simbolo del Salento, della tenacia e dell’enorme impegno di Luigi Russo a tutela del patrimonio salentino naturalistico e paesaggistico.

I presenti sono invitati a partecipare con ricordi, riflessioni e letture dedicate a Luigi Russo.