FoodExp: l’eccellenza del futuro a Lecce

Si chiude domani FoodExp, due giorni dedicati al food&travel d'eccellenza, terza edizione dell'evento accolto negli spazi di Lecce.

Si chiude domani, martedì 29 settembre, la due giorni di sapori e saperi, dedicata ai “giovani nel futuro”. Sono tanti i “food changers” protagonisti della terza edizione di “FoodExp – food life experience”, congresso gastronomico aperto al pubblico dedicato alla ristorazione e all’hospitality d’autore, in programma negli spazi chiostro dei Domenicani, a Lecce sulla via di San Pietro in Lama.

Hanno voglia di crescere e di mettersi in gioco i protagonisti dell’evento nato dal desiderio di Giovanni Pizzolante del gruppo Sinext, di portare a sud le stelle dell’ospitalità e della cucina. A causa dell’emergenza Covid si sposta dalla primavera all’autunno l’evento, quest’anno dedicato a “young in the future”, ma la sostanza non cambia: quella di giovani cuochi, maître, sommelier, ristoratori, hospitality manager, curiosi, creativi, eclettici, sempre più connessi e pronti a salvare il pianeta, vogliosi di volare in alto, senza perdere il contatto con le radici, invitati per tracciare un identikit delle risorse del futuro.

Un carnet ricco di appuntamenti, con masterclass, dibattiti, laboratori, conferenze e tavole rotonde, tanti ospiti e il “Premio Young in the Future”, assegnato ai giovani talenti pugliesi nei vari ambiti.

Ricchissimo il programma di domani: in mattinata si parlerà de “Il futuro inizia a scuola” con Anna Camalleri (Direzione Generale Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia) e numerosi dirigenti scolastici, si aprirà “Una finestra sulla Puglia: scenari e prospettive per gli investimenti alberghieri tra destinazione, finanza e prodotto” con Mauro Buscicchio (Banca Popolare Pugliese), Vante Totisco (CDS Hotel), Andrea Montinari (Vestas Hotels & Resorts), Fabio Notarangelo (Consulente Controllo di Gestione Hospitality MNG), moderati da Marcello Favale, e si discuterà di “Socialità del cibo e narrazione: il futuro della comunicazione” con Carlo Passera (Identità Golose), Anna Prandoni (linkiesta.it/Gastronomika),Giovanni Ciullo (D La Repubblica), Alessandra Moneti (Terra&Gusto), Arianna Galati (Marie Claire Italia). Nel pomeriggio Andrea Serra e Candido Angelo (Federalberghi Nazionale), Francesco Caizzi (Federalberghi Puglia) e Paolo Aprile (Preside Istituto Alberghiero Santa Cesarea Terme) si confronteranno su “Fabbisogni professionali e attrattività del settore turismo”.

Dalle parole si passerà infatti ai piatti con FoodExp Gourmet FoodExp Gourmet PizzaCocktails Experience, la Carbonara proposta da Ciro Scamardella (Pipero di Roma), chef protagonista con Alessandro Pipero anche di uno dei due pranzi Memorabili insieme a Michele Lazzarini e Lukas Gerges (Sous Chef  e  Restaurant Manager del ristorante tre stelle Michelin St. Hubertus Hotel Rosa Alpina di San Cassiano di Bolzano). Da non perdere  le degustazioni “Only the best, Champagne, Wine & Food” (Leone de Castris, Donnafugata, Cantina Merano, Cantine Berlucchi, Livon, Velenosi Vini, Produttori Vini Manduria). Alle 19 nella Piazza del Chiostro la terza edizione si concluderà con la Cerimonia di consegna del “Premio Young in the Future”, assegnato ai giovani talenti pugliesi in ambito ristorazione, hospitality, food & wine.

Il programma nei dettagli su www.foodexp.it Info: 348/2712176.