Con Nemo, mai più plastica sulla spiaggia

Nemo Mangiaplastica

Si chiama Nemo, è un grosso pesce e si nutre solo di plastica. Tra installazione artistica e contenitore per i rifiuti, il simpatico e famelico “animale” è stato costruito sulla spiaggia “Li foggi” all’interno del Parco Naturale Regionale Isola di Sant’Andrea Litorale di Punta Pizzo, realizzato da 30 volontari Legambiente del circolo La Poiana di Galatina, coordinati da Maurizio Manna e Silvana Bascià.

I volontari di Legambiente con Nemo

Una struttura in metallo blu a forma di pesce e ricoperta da una rete verde, plasmata con i materiali del parco, è diventata sin da subito un’attrazione ecologica per i bagnanti, adulti e bambini. Bottiglie, tappi, polistirolo, contenitori, bicchieri e posate, la sua grossa pancia è pronta a raccogliere la spazzatura del mare, ma con la sua presenza, Nemo Mangiaplastica, vuole lanciare un messaggio. L’idea, infatti, nasce per sensibilizzare i fruitori del Parco, turisti e pescatori, al rispetto della natura, alla salvaguardia delle spiagge e al riciclo dei materiali plastici, rafforzato dai laboratori di educazione ambientale tenuti dai volontari di Legambiente tra gli ombrelloni. Gli organizzatori dell’iniziativa, sostenuta da Gianluigi Barone, responsabile dell’Autorità di gestione del parco naturale, auspicano possa essere ripetuta su tutto il litorale ionico, sperando nel miracolo della moltiplicazione…del pesce Nemo.