Colori e umori del Carnevale su quiSalento di febbraio

Magari può far sorridere, oggi, quel “Semel in anno licet insanire” che invitava, una volta l’anno, a violare le convenzioni sociali e qualche regola per dar sfogo alle stravaganze carnascialesche. Fatto sta che il Carnevale rimane festa imprevedibile e bizzarra, di tutti e per tutti. Tra colorate “zone franche” del Salento, dove la tradizione resiste e si ripropone puntuale, a ricordi di veglioni e comitive mascherate, di carri e sfilate, di usi e costumi che cambiano. quiSalento di febbraio punta i riflettori sulla colorata festa e su tutto quando accade nel mese “cortino e bugiardello”.

Tanti gli appuntamenti in calendario nella sezione Eventi. Dal jazz intimista di Dario Congedo, che presenta il suo nuovo disco, a Lillo, Greg e il loro esilarante show. A Lecce sipario su “Mine Vaganti” di Ozpetek, che diventa pièce teatrale per la Stagione di prosa, una delle tante, in vari comuni, realizzate con il sostegno del Teatro Pubblico Pugliese. Sempre a proposito di teatro, arrivano in scena “Mario e Saleh” due anime del sisma de L’Aquila, quindi il mito greco di “Antigone” rivisto da Poieofolà, poi musica, con l’omaggio sinfonico a Fellini, le note in cantina con Ludovica Rana, il belcanto nel pub e altro. Tanti anche i libri e, da segnalare, anche un particolare viaggio nei sapori antichi con Lu capucanale.

Gli appuntamenti del Cinelab “Giuseppe Bertolucci” aprono la rubrica Cinema e visioni, dove trovano spazio anche la rassegna tematica Sex and the Museum, le colorate anteprime del Salento Rainbow Film Fest e altre rassegne.

Il nuovo folk di Maria Mazzotta dà il la alle Musiche, insieme agli esperimenti sonori di Plants dub. È una vera e propria “Mattanza”, il libro di Giuse Alemanno recensito in Da leggere, prima di sfogliare le pagine di “Certi Legami” di Paolo La Peruta, con la nuova avventura di Pietro Sicuro.

La sostenibilità accademica di Unisalento e la particolare scuola di Restanza di Ginaluca Palma arricchiscono Campus, mentre tra i Corsi in programma c’è il teatro di comunità di Ventinovenove e l’apicoltura biosostenibile di Apis apicoltori pugliesi.

Impossibile non trattare la Follia umana dei campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau, tra le Mostre, a ridosso della Giornata della memoria. La Venere degli stracci, poi, continua a fare la sua apparizione al Museo Castromediano, mentre Queer è Ora è una particolare visione fotografica che parte da un termine dispregiativo.

In Riti e feste si accendono le ultime fòcare della stagione e si accolgono le celebrazioni per Santu Lasi, ossia San Biagio. Nello speciale Carnevale si passano in rassegna le grandi e piccoli cortei e sfilate, tra coriandoli e stelle filanti: a Poggiardo, le maschere del gran défilé di Melissano, i capolavori di alta sartoria dei costumi di Supersano, la sfilata dedicata all’ambiente a Corsano fino, ovviamente, alla maschera gallipolina de Lo Titoru che tornava dalla guerra alla città natale. Ancora, lu Paulinu attende grandi e piccini per il 40esimo compleanno del Carnevale Martignanese e della Grecìa Salentina e, infine, u Carnevale de ‘na vote nel centro storico di Taranto.
Stelle filanti e “cacai” è il racconto delle feste e dei gusti di una volta, nella penna di Masimo Vaglio per la rubrica Da gustare, con Mimmo Cataldi che, per Vino e d’intorni, va visita alla cantina Feudi di Guagnano per raccontare la sua storia e un po’ quella del territorio.

Si chiude con le marionette teatrali di Michela Marrazzi, protagoniste di Botteghe, e, per Terraviva, con il potatore veneziano trapiantato nel Salento, Raffaelle Antonello. Quindi, nella sempre ricca rubrica da scoprire, da evidenziare i giorni del Social Trekking di Avanguardie e le escursioni tra bici e barca a vela, di Naturalmente Salento. Si chiude con lo Sport e, in primo piano, le promesse del calcio nazionale che, puntuali, si ritrovano per il Torneo di Carnevale organizzato da Caroli Hotels a Gallipoli e in altri posti.

quiSalento è diffuso al prezzo di 3,50 euro in tutte le edicole di Lecce e provincia, di Brindisi e provincia, di parte della provincia Taranto.

Edito dalla Cooperativa Espera, quiSalento è curato da Cinzia Dilauro, Dora Dilauro, Valeria Nicoletti, Dario Quarta, Marta Solazzo e Matteo Tangolo.
Hanno collaborato, in questo numero: Antonio Ancora, Carlo Cantisani, Laura Casciotti, Mimmo Cataldi, Alberto Cazzato, Lara Gigante, Alessandra Guareschi, Piero Maruccia, Laura Rizzo, Giorgio Ruggeri, Massimo Vaglio.
quiSalento è sul web con www.quisalento.it, www.facebook.com/quisalento.it,
www.instagram.com/quisalento.