Babalù, il draghetto porta flebo arriva al Vito Fazzi

I draghetti Babalù

Babalù è un draghetto porta flebo dai tratti giocosi e colorati che i bambini, come cavalieri invincibili, possono cavalcare per sconfiggere la malattia. 

La onlus “Portatori sani di sorrisi”, un gruppo di clown volontari, dona sei draghetti Babalù al reparto di onco-ematologia pediatrica dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, ma presto arriveranno anche nelle pediatrie di tutta Italia. Costruiti in legno naturale, dipinti co colori atossici, la coda è stata studiata per consentire ai genitori di tenere sotto controllo il gioco durante l’uso. Sono pensati come sostegno per le flebo, ma il draghetto può diventare un compagno di giochi in corsia dai molteplici usi.

L’iniziativa è parte del progetto “Pediatrie in festa”, per l’umanizzazione dei reparti. Ciascuno di noi stabilisce un complesso legame emozionale e affettivo con gli oggetti e l’ambiente circostante: prestare attenzione alle forme, ai materiali, alle luci, ai colori e ai suoni possono influire positivamente sulla cura.

Dedicarsi a rendere più accogliente e a misura di bambino gli ambienti ospedalieri, unendo la terapia all’attività ludica, aiuta i piccoli pazienti a vivere il ricovero in maniera meno traumatica.