AtFest: artisti 2.0 cercasi

La prossima edizione del festival di arte contemporanea e nuove tecnologie si terrà a settembre a Lecce.

Immaginare le luminarie del futuro. Contaminare la tradizione con l’innovazione. Sperimentare tra luce e tecnologia. Questo l’obiettivo della seconda edizione di AtFest, festival di arti digitali e nuove tecnologie, creato e organizzato dalla cooperativa Arte Amica, previsto per il 3 e il 4 settembre a Lecce, città che accoglierà artisti provenienti da tutta Europa, per la realizzazione di installazioni luminose lungo le strade del centro storico.

Video-mapping, videoproiezioni, sculture luminose, installazioni multimediali, ma anche workshop e tavole rotonde, arricchiscono la scaletta del festival, che intende coinvolgere anche talenti del posto. Scade il prossimo 10 luglio, quindi, la call rivolta agli artisti locali, residenti nel territorio pugliese, per la realizzazione di un’opera originale ispirata al patrimonio culturale salentino. Al vincitore sarà assegnato un premio di 1500 euro.

Le due giornate saranno precedute da workshop, dei veri e propri momenti di studio e ricerca, organizzati con un approccio multidisciplinare e incentrati sul connubio tra arte e applicazione tecnologica legate al valore evocativo e creativo della luce.

Il Festival gode del sostegno della Regione Puglia grazie al Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo e di numerosi partner pubblici e privati tra cui l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi, la Rappresentanza Diplomatica delle Fiandre in Italia, la Reale Ambasciata di Norvegia, il Forum Austriaco di cultura Roma, l’Istituto Cervantes di Napoli, il Polo Bibliomuseale di Lecce, BCC Terra d’Otranto, il Museo Castromediano, ABA Bari, Palazzo BN di Lecce ed è in collaborazione con il Comune di Lecce e Co.D.E.

Modalità di iscrizione indicate sul sito www.atfest.it