Wild Harbour, ovvero il porto “selvaggio” di Puka Shell’s Pling

Tra rivoli di fumo e luci soffuse, confini sbiaditi e sensazioni fuori fuoco, si scioglie in un abbraccio “Wild Harbour“, singolo d’esordio dei Puka Shell’s Pling, distribuito su tutte le piattaforme digitali da Artist First.

Aurora De Gregorio è la voce di un trio che invade spazio e tempo grazie agli strumenti di Anoir Ben Hadj Amara (basso) ed Emanuele Naima (chitarra) e che si insinua tra la natura di Portoselvaggio, luogo a cui è dedicato il brano. Il terzetto gioca su ritmi e melodie nati durante una jam session, in un clima di forte incertezza e confusione. R&b e hip hop sono i tratti distintivi di un progetto artistico che sconfina anche in pop e trip hop, accogliendo così le influenze di ogni singolo elemento.

A chiudere il cerchio, e regalare sensazioni visive oltre a quelle uditive, ci pensa il videoclip è stato ideato e realizzato da Euphobia.ofn, progetto artistico/audiovisivo di Emanuele Gatto e Deborah Zaccaria.