Viaggio nel buon cibo di comunità

Inizia venerdì 18 la rassegna "Borghi in cucina" organizzata dalle Pro Loco di Calimera, Castri e Martignano che valorizza i sapori tipici della tradizione

Forse non è ancora tempo per immaginare di tornare a vivere le sagre così come le abbiamo conosciute, fiumi di persone che affollano le strade e le piazze per gustare prelibatezze e tipicità. Ma tre comuni, tre borghi, Calimera, Martignano e Castri di Lecce, non hanno rinunciato a celebrare i sapori delle rispettive tradizioni culinarie. Così si sono uniti e hanno dato vita alla rassegna “Borghi in cucina. Viaggio nel buon cibo di comunità”, progetto di rete delle rispettive Pro Loco, curato da Pantaleo Rielli, responsabile del Parco Turistico Culturale Palmieri di Martignano, pensato per dare un seguito al già avviato percorso di rivalutazione dei prodotti tipici identitari delle tre comunità: lu Cuturusciu e la Patata zuccarina di Calimera, l’Insalata Grika di Martignano e la Pappaiottula di Castri.

“Borghi in cucina” si rivolge alle comunità in una sorta di restituzione alla cittadinanza di esperienze e prodotti culturali, laboratori rivolti agli alunni della scuola primaria, tour in bici con visita guidata ai borghi, al paesaggio rurale e alle aziende del territorio, serate di racconto e di cucina creativa, prodotti multimediali in grado di stimolare l’immaginario e, infine, della guida ricettario, uno strumento di promozione semplice, fresco e dinamico, edita da Parco Palmieri e illustrato da Marianna Balducci.

Il piccolo volume è presentato a Calimera, nello spazio esterno della Pro Loco, venerdì 18 alle 20.30, giornata inaugurale della rassegna, con gli interventi dello chef e divulgatore gastronomico Massimo Vaglio. In programma anche lo show cooking della cuoca itinerante salentina Alessandra Ferramosca, protagonisti della serata “Cuturusciu e patata zuccarina”. Ci si incontra sempre a Calimera, domenica 20 alle 17 per il primo bike tour per scoprire l’arte, la produzione agricola, l’accoglienza tra frantoi, pozzelle, palazzi, chiese, paesaggi rurali, musei e monumenti degustando i prodotti e le materie prime del territorio di “Borghi in cucina”.

Il viaggio continua fino al 4 luglio. Programma nei dettagli www.boghincucina.it.

Info: 389/5544424.