Torna “l’anime a rallegrar”, il San Martino in piazza, a Monteroni

Da che mondo è mondo, la festa di San Martino, nel Salento, è quanto di più “condivisibile” si possa pensare, con un santo che sapeva ben condividere anche il poco che aveva. La Pro Loco di Monteroni, in collaborazione con Officina Mentis e altre associazioni del territorio, e con il sostegno del Comune di Monteroni di Lecce e della Regione Puglia, riparte proprio da questa idea, dopo un periodo in cui la socialità è stata messa a dura prova, con la nuova edizione della grande festa di “San Martino in piazza”, all’insegna della più pura convivialità. Oltre alla centrale piazza Falconieri che torna ad animarsi, la grande novità dell’anno è però l’apertura di tante stanze solitamente inaccessibili del Palazzo Baronale, vero e proprio fiore all’occhiello del paese. La Sala delle Feste e quella degli Affreschi si animano di quadri, installazioni e di una vera e propria sfilata di moda, grazie ai vestiti realizzati da tanti ragazzi “fragili” del Centro educativo Griot cefas.

una passata edizione del San Martino in piazza a Monteroni

E poi, ancora, con un mercatino artigianale, cortometraggi, gruppi danzanti, la mostra fotografica “La condivisione della terra è rispetto per l’ambiente”, nonché diverse installazioni artistiche. Per l’occasione è possibile anche prenotarsi per una visita guidata, per conoscere meglio le storie dei tanti ambienti del palazzo. Non possono mancare, ovviamente, gli aspetti più “festaioli” e conviviali della manifestazione, come è giusto che sia: le degustazioni di prelibatezze gastronomiche del periodo come rape, caldarroste, “pittule” e polpette e, ovviamente, delle eccellenze enologiche, con gli stand di diverse cantine e il ritorno del “Gioco di vino”, concorso per i produttori amatoriali. E con la musica dal vivo dei Kumpaloca, dal funk alle rumbe, dal surf al rocksteady,a far da colonna sonora alla festa. Apertura stand ore 18.30. Live dalle 20.