Shadows, musica da danzare

È un mirabolante intreccio di corpi e mani e note, il nuovo progetto multimediale del compositore Kekko Fornarelli, realizzato con la partecipazione della ballerina e coreografa Elisa Barucchieri e la regia di Marina Damato. Palazzo Tamborino Cezzi, dimora storica nel cuore del centro storico di Lecce, diventa la location di un estatico viaggio dove le sonorità crossover e il pianoforte, la musica classica e l’elettronica, i synth e l’ambient, sono le punte estreme di un’idea di arte che le avvicina e trascende da se stessa. “Shadow, il suono dell’ombra” è una sorta di contemporaneo trompe-l’œil, con le suggestioni di cui si carica che, oltre allo schermo, sfondano anche i muri dei generi, con luci e ombre che divengono spartito sul quale si innestano le note. Bellezza e delicatezza, tra le antiche sale e il giardino, in un gioco di luci e ombre che richiama il bianco e nero dell’avorio del pianoforte.