Semplicità e gusto: il liquore al basilico fatto in casa

Per le ricette di quiSalento, Mariagiulia Fiordaliso, in arte Fiordigiulia, ci rivela la ricetta del liquore al basilico artigianale fatto in casa.

Settembre, tempo di conserve, di preparazioni fatte in casa e anche di utilizzi, ingegnosi e originali, delle piantine di basilico, arrivate a fioritura dopo il pieno di sole e luce dell’estate. Per le ricette di quiSalentoMariagiulia Fiordaliso, in arte Fiordigiulia, ci rivela la sua personale ricetta del liquore artigianale al basilico, da gustare fresco, come fine pasto.

Mariagiulia, che ha messo da parte la professione libera per dedicarsi alla cucina, realizza attività laboratoriali per bambini, adulti e stranieri: “pasticceria e cucina salentina sono i campi in cui mi diverto di più, mi piace creare situazioni teatrali e ludiche dove poi inserisco il mio piccolo corso di cucina”.

Liquore al basilico

Ingredienti: 400 ml alcool alimentare; 300 g di zucchero semolato; basilico a volontà.

“È sufficiente raccogliere, lavare ed asciugare un bel ciuffo di basilico. Lo si dispone in un barattolo a chiusura ermetica, della capacità di circa mezzo litro. Si versano 400 ml di alcool alimentare e lo si richiude, ponendolo al buio per una settimana, coperto da un canovaccio. Trascorso il tempo, si prepara uno sciroppo, portando a bollore 500 g di acqua con 300 g di zucchero semolato. Si apre il barattolo, si eliminano le foglie e si filtra il liquido di macerazione. Lo si unisce allo sciroppo e si lascia raffreddare. Si riempie una bottiglia (io ne ho riempite un paio più piccole) e si ripone in freezer per un paio di giorni prima di gustarlo freddo”.