Pronto, chi “jazza”?

Carolina Bubbico

Da una parte c’è Carolina Bubbico, musicista, arrangiatrice, eclettica artista che si divide tra composizione, direzione d’orchestra e canto.
Dall’altra la sua amica e cantante Serena Brancale, per la quale ha arrangiato la canzone  “Galleggiare” (presentata durante il Festival di Sanremo del 2015) e diretto la celeberrima orchestra dell’Ariston.
Bastano un paio di telefoni, un po’ di inventiva, i dialetti locali (leccese e barese), il jazz come minimo comune denominatore e il gioco è fatto: parte una divertente videochiamata musicale tra le due artiste, a botte di “Ou citti tutti ca sta cuntu allu telefunu!”, desideri repressi “Non g la fazz chiù! Voggh assè, voggh candà!” e battute “We comu te la sta passi? Nun’è ca sta te ngrassi?” e “Nang mang nudd”.
La musica è stata composta da Carolina Bubbico, mentre, per quanto riguarda il testo, ognuna ha curato il proprio.
Anche per non incorrere in imperdonabili errori di pronuncia!

"Telefonata Pugliese"LE: Ou citti tutti ca sta cuntu allu telefunu!BA: Mamma,Achiud stogg a parlá !!LE: Ntorna scccccBA: Com stè tu? Com stogghj jè? ‘Nzomm..LE: We comu te la sta passi? Nun’è ca sta te ngrassi?BA: Ah ah ah!Non G la fazz Chiù!Voggh assè , voggh candà!LE: Quai, a furia de pizze birre e nostalgie, nu picca me llitegu, nu picca me rilassu. BA: Tin rascion pur tu !Pinz all’ald com stonn frcat sul ..senza mgghier..Senza nu stezz d giardin d’affor..Pinz a nu come stemm bun !Nang mang nudd !!Capèè!?LE: Ieu me divertu cu nienzi, maisia te pensi! La ginnastica la fazzu, la cucina la pulizzu, ogni tantu me durmiscu e poi cantu Ciao Sere ♥️BA: Ciao Caro ♥️

Pubblicato da Carolina Bubbico su Giovedì 23 aprile 2020