Ospite in distilleria, il teatro che abita il mondo

Continua il ciclo di residenze "Nella città venni al tempo del disordine", progetto della compagnia Astràgali Teatro, accolto presso la Distilleria De Giorgi a San Cesario di Lecce.

Audrey Launaz

Il teatro, che mostra la strada, che indica un sentiero, per la risoluzione non violenta dei conflitti, per mettere ordine, attraverso la creazione e la condivisione. Si chiama proprio “Nelle città venni al tempo del disordine”, il progetto della compagnia Astràgali Teatro, finanziato da Mibact e Regione Puglia, con residenze, spettacoli, momenti di presentazione e dimostrazione di lavoro, accolte negli spazi della Distilleria De Giorgi a San Cesario di Lecce.

Un progetto che tiene fede allo spirito di Astràgali, teatro che nasce nello spirito di abitare poeticamente il mondo e praticare l’arte della scena per promuovere la conoscenza e la relazione con l’altro. Dopo la prima residenza, dal 13 al 27 febbraio, con Mana Chuma Teatro, compagnia teatrale di Reggio Calabria, si riprende con i due attori svizzeri Audrey Launaz e Matthieu Elie Pierre Juilland, ospiti in distilleria sino all’11 marzo, giovani teatranti under 35 che andranno a esplorare la figura di Medea, dai miti antichi alle rielaborazioni contemporanee nella residenza “E se l’ultima rabbia fosse un grido d’amore”.

A seguire, ospite dell’edificio a San Cesario è Jean Baptiste Hamado Tiemtoré, attore e regista del Burkina Faso attivo in Italia, Francia, Belgio, impegnato sul fronte del teatro sociale, qui nel Salento con il progetto “Avevo sognato un posto dove si poteva amare”, che esplora la frammentazione identitaria a cui sono sottoposti gli immigrati, con particolare attenzione a quelle che vengono definite “seconde generazioni” (dal 16 al 30 marzo).

Completeranno il programma gli spettacoli online (ore 19) di alcune compagnie pugliesi: Fragile di Terrammare Teatro (15 marzo); Storia dell’occhio di Astragali Teatro (16 marzo); Kore del Teatro Le Forche (23 marzo) e Decameron di Giovanni Boccaccio di Diaghilev (24 marzo).

Gli spettacoli sono trasmetti sulla pagina fb di Astràgali teatro.