Musica, ombre e leggende: le fantastiche storie di Avvistamenti

Se non avete mai sentito parlare della leggenda della Torre del Serpe di Otranto, o della principessa della Grotta Zinzulusa di Castro, o ancora della favola dell’asino di Leverano, questa potrebbe essere l’occasione giusta per conoscerle. “Avvistamenti” è infatti il titolo di un video, video diretto da Davide Barletti e Mattia Epifani e prodotto da Uasc! e Fluid Produzioni, dove le musiche e le danze multietniche dell’Orchestra Popolare di Via Leuca animano alcune favole e leggende popolari salentine, messe in scena, per l’occasione grazie al teatro delle ombre di Silvio Gioia.

Sono storie che raccontano la paura dello straniero, superstizioni, costrizioni, tra figure mitiche di marinai, cavalieri e principesse del passato che si abbracciano alle suggestioni della musica world della multietnica Orchestra coordinata da Rocco Nigro e Raffaella Aprile e formata da Meli Hajderaj (voce – Albania), George John Oduor (voce – Kenya), Dario Muci (voce), Rames Muthupitchchi (voce – Sri Lanka), Richard Gathiomi Murigu (percussioni – Kenya), Meissa Ndiaye (percussioni – Senegal), Alessandro Monteduro (percussioni), Francesco De Donatis (percussioni), Giuseppe Spedicato (basso), Gianni Gelao (fiati), Keba Seck (danza – Senegal) e Laura De Ronzo.