Mino De Santis riaccende la voglia di live

È bene chiarirlo subito: il concerto di venerdì 3 luglio, nell’uliveto dell’associazione Art&Lab Lu Mbroia, in via Marcello, a Corigliano D’Otranto, è già sold out, da giorni. E non poteva che essere altrimenti, visto che Mino De Santis, uno dei più amati e apprezzati cantautori salentini, non solo riapre ufficialmente la stagione dei live all’aperto, ma ha da poco annunciato che a breve uscirà il suo nuovo disco, Sassidacqua.
Un album che sarà in distribuzione in tutte le edicole del Salento, in abbinamento al prossimo numero di quiSalento, a partire dal 15 luglio.

La copertina del nuovo disco di Mino De Santis

Chissà quali altre perle riserverà, dopo canzoni che sono ormai entrate nell’immaginario popolare da “Tuttu è cultura” ad “Arbulu te ulie”, da “Lu cane” a “Radical chic”, da “Lu fiju a Milanu” a “Tuce”. Testimone di usi e tradizioni del meridione e del Salento, di storie di vita tra il triste e il comico, senza perdere mai l’ironia e la musicalità tipica dei cantautori italiani, Mino De Santis, dopo “Scarcagnizzu”, “Caminante” e “Muddhriche e a distanza di quattro anni da Petipitugna, è pronto per il suo quinto lavoro discografico. Per venire comunque incontro alle numerose richieste, l’artista di Tuglie tornerà allu Mbroia per una seconda data giovedì 16 luglio.

Ma questo è solo l’inizio della numerosa serie di appuntamenti in programma nel cartellone dell’associazione di Corigliano d’Otranto.
Si prosegue infatti sabato 4 con “Mediterraneo contemporaneo”, del violoncellista albanese Redi Hasa e del fisarmonicista salentino Rocco Nigro, domenica 5 con il concerto del cantautore-cabarettista Andrea Baccassino, venerdì 10 con Swing Brothers, sabato 11 con Marco Bardoscia, domenica 12 con Homo Faber e ancora tanti, tanti altri.

Apertura area ristoro ore 20:30. Inizio live ore 21.30. Contributo associativo 7 euro. Info e prenotazioni: 338/1200398.