Migranti e accoglienza: a Lecce, il festival delle culture mediterranee

Giovedì 28 inaugura la settima edizione di Sabir, il festival che metta al centro solidarietà, diritti umani e giustizia sociale.

Migrazione e accoglienza, ma anche informazione, diritto alla salute e al lavoro, sono i temi principali della settima edizione di Sabir, festival diffuso delle culture mediterranee, a Lecce da giovedì 28 a sabato 30. Tre intensi giorni di dibattiti, incontri ed eventi formativi assieme ai rappresentanti delle istituzioni locali, nazionali e internazionali, della società civile, agli operatori e le operatrici dell’accoglienza, ai migranti accolti sul territorio pugliese, a giornalisti, scrittori e altri operatori della comunicazione.

La manifestazione promossa da ARCI insieme a Caritas Italiana, ACLI e CGIL, con la collaborazione di ASGI, Carta di Roma e il patrocinio della RAI, focalizza l’attenzione sul ruolo che l’Europa può e deve avere nello scenario mondiale sui grandi temi delle migrazioni e dell’accoglienza, anche alla luce del nuovo Patto stipulato tra i governi europei. Si parla poi di crisi afgana e del ruolo dei giornalisti nel racconto dei luoghi e delle persone anche in altri contesti di crisi, di frontiere e violazioni dei diritti, di agricoltura e caporalato, della condizione delle donne migranti in agricoltura e nel lavoro domestico ma anche di nuove strategie europee per l’inclusione delle persone migranti.

Un incontro del festival Sabir dell’edizione 2019

Tra gli ospiti la senatrice Emma Bonino, Lucia Goracci, giornalista e inviata di guerra per diverse testate RAI, il politologo Ilvo Diamanti, Carlotta Sami, portavoce UNHCR per l’Italia, la Santa Sede e San Marino, lo scrittore e giornalista Jean Léonard Touadi, Marta Serafini, giornalista del Corriere della Sera, Annalisa Camilli, giornalista di Internazionale, Carlo Bonini, giornalista de La Repubblica, Giuseppe Giulietti, presidente della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.

Nel programma anche eventi culturali con concerti, presentazioni di libri, proiezioni cinematografiche e teatro. Gli eventi si tengono a Lecce tra il Convitto Palmieri, il Palazzo dei Celestini, l’ex Convento degli Agostiniani e il Museo Castromediano.

Programma completo su www.festivalsabir.it