Leggere ovunque: nasce la biblioteca diffusa di Narrazioni

Ogni luogo è biblioteca. Nella sala di attesa del pediatra, vicino ai tavolini di un bar, accanto al bancone di un pub o tra i maglioni e le giacche di un negozio di abbigliamento: uno scaffale di libri da consultare o prendere in prestito si può trovare ovunque. Questo grazie al progetto di promozione della lettura “La grande fabbrica delle parole”, una biblioteca diffusa che prevede l’installazione di 24 bibliopoint e l’uso dei servizi bibliotecari, ideato dai comuni di Corsano (capofila), Alessano e Presicce-Acquarica, e realizzato dall’associazione Narrazioni di Alessano.

Alcuni punti sono stati già aperti, altri verranno inaugurati in collaborazione con Andersen, la più importante rivista mensile italiana che si occupa di letteratura per l’infanzia. Tra i titoli selezionati, ampio spazio alle case editrici pugliesi che rivolgono una particolare attenzione alla produzione letteraria per bambini e ragazzi. L’idea è di “dare vita” agli scaffali diffusi che, oltre allo scambio, diventano luoghi di incontro, dove organizzare letture ad alta voce che coinvolgano anche le scuole, come quello condotto d a Michela Santoro, titolaredella Libreria Idrusa di Alessano con l’attore e regista Donato Chiarello.

Durante le attività verranno realizzati videoclip, messinscene e recensioni raccolti in un canale YouTube dedicato alla narrazione e al libro per ragazzi dai 3 ai 14 anni.
Nei laboratori didattici in corso, gli alunni sono guidati alla scoperta dei personaggi e delle loro storie che rappresenteranno con disegni, collage e altre tecniche figurative. Alcuni lavori saranno riprodotti su un album di figurine, da completare con gli stikers tratti dagli stessi disegni. Le figurine saranno distribuite gratuitamente nelle biblioteche comunali, ogni volta che verrà preso in prestito un libro.