fbpx
giovedì, Dicembre 3, 2020

Giornate Fai d’Autunno

Ultimo weekend con le “Giornate Fai di Autunno”. Sabato 24 e domenica 25, le delegazioni FAI della provincia di Lecce e di Brindisi invitano a visitare chiese e palazzi privati, un’opportunità davvero unica per chi non vuole rinunciare alla gioia dello stupore che dona la scoperta di posti sconosciuti a pochi passi da casa. Anche per questa edizione, ad accompagnare i visitatori sono gli apprendisti ciceroni, alunni delle scuole che raccontano storie, segreti e curiosità.

Lecce si schiudono le porte della chiesa dei Santi Niccolò e Cataldo, uno degli edifici sacri ma meno conosciuti della città, con i suoi lineamenti medievali, il campanile a vela, la cesellatura della pietra e gli archetti pensili e di palazzo Giaconìa, da poco tornato alla fruizione dei leccesi, fu costruito nel 1546 dal monsignore Angelo Giaconìa, vescovo di Castro, abitato per secoli da famiglie nobiliari cittadine. Con “Paese che Fai…Grecìa che trovi” ci si tuffa nel Salento della cultura grika, a Soleto tra gli splendori della chiesa di Santo Stefano e la Guglia di Raimondello con la sua “magica” costruzione

Il FAI di Brindisi propone a Ostuni la Masseria il Frantoio, dal 1500 fattoria di campagna, oggi azienda biologica, con il suo fiorito giardino all’italiana, l’orto e molto altro.

Storie, curiosità, dettagli sugli orari di apertura e modalità per le visite dei luoghi sul numero di ottobre di quiSalento in edicola.

Data

24 Ott 2020 - 25 Ott 2020
Expired!
Categoria