Dall’estate all’inverno: spezzatino di manzo con patate e frisa

L'avete mai assaggiato lo spezzatino con la frisa? Una ricetta facile facile dal nostro chef a domicilio Luca Perrone.

Nostalgici dei piatti veloci dell’estate? La frisa e i pomodorini danno un tocco estivo e fresco al classico spezzatino di manzo, nella ricetta proposta dallo chef a domicilio Luca Perrone. Patate, profumi mediterranei e la sapiente cottura lenta a fiamma bassa completano la pietanza, per una portata da leccarsi i baffi, facile da eseguire, nutriente e gustosa.

Spezzatino di manzo con patate e frisa

Ingredienti: 500 g di muscolo di manzo; 500 g di patate Sieglinde di Galatina; 1 cipolla grande o 5 cipollotti “spunzali”; 1 spicchio d’aglio; 10 pomodorini freschi o salsa di pomodoro fresco (200 g); 70 g di olio EVO; pepe nero macinato fresco; mezzo bicchiere di vino rosso; sale; 200 g di funghi cardoncelli (opzionale).

Versate l’olio nella pentola alta, scaldate e aggiungete la cipolla tagliata grossolanamente e lo spicchio d’aglio. Quando sono rosolati, versate la carne, precedentemente tagliata a cubetti di circa 2 cm e fate insaporire con cipolla e aglio, sigillandola per bene e usando un cucchiaio di legno.

Sfumate con il vino rosso, unite un’abbondante macinata di pepe nero, le patate tagliate a cubetti, i pomodori tagliati a metà oppure la salsa di pomodoro fresco, insaporire per circa 3 minuti a fiamma lenta e versare, l’acqua, l’alloro e il sale.

Cuocete per circa 45 minuti a fuoco lento, rimestate di tanto in tanto e aggiustate di sale.

Lo spezzatino sarà pronto quando le patate saranno cotte e avranno rilasciato il loro amido e la carne risulterà essere tenera. Servite lo spezzatino in un piatto fondo, avendo cura di aggiungere al piatto la giusta quantità di salsa (cosiddetta “sciotta” in salentino) e a questo punto rompete in pezzi la frisa nel piatto e lasciatela ammorbidire nella salsa. La frisa darà una nota ancor più autunnale al piatto. A piacere, aggiungete un filo d’olio EVO.

Se volete, rosolate in una casseruola i funghi cardoncelli tagliati a listarelle, con uno spicchio d’aglio in camicia e un filo d’olio EVO e un pizzico di sale. Quando avranno una consistenza al dente, spegnete il fuoco e unite al piatto.