Cuntame lu mare: la biblioteca arriva in spiaggia

Inaugurate la scorsa domenica, le Biblioteche del mare arrivano nelle spiagge dei comuni di Salve e Patù per il progetto "Cuntame lu mare".

Dimenticare il libro a casa non è più un problema. A mare, c’è una biblioteca pronta per essere sfogliata, pensata soprattutto per i più piccoli, ma fornita di volumi adatti a tutte le età, grazie all’iniziativa “Cuntame lu mare”, che porta la lettura in riva ad alcune delle spiagge più belle del litorale salentino.

A Pescoluse e San Gregorio, nasce la Biblioteca del mare, inaugurata la scorsa domenica, un’iniziativa finanziata dal Centro per il libro e per la lettura del Mibact, con l’installazione di graziose “bibliotechine” nei lidi delle spiagge dei comuni di Salve e Patù. I volumi acquistati dalle Biblioteche comunali sono stati distribuiti presso le teche ospitate da Lido Venere, Maldive del Salento e Cinque Vele a Pescoluse e da Lido Marinelli a San Gregorio, e sono disponibili per essere sfogliati o presi in prestito.

Promuovere la lettura in luoghi non abituali, questo lo scopo del progetto, vincitore dell’Avviso Pubblico “Città che Legge 2018” nella categoria Comuni sotto i 5000 abitanti, iniziato già a gennaio, prima dell’emergenza sanitaria, con una serie di incontri a cura dell’associazione Narrazioni, che hanno coinvolto soprattutto i piccoli lettori.

Durante il mese di agosto, è prevista la realizzazione della seconda parte del progetto, con attività di animazione delle piazze e delle bibliotechine. In particolare, l’Associazione Narrazioni anima tre letture a voce alta per bambini di età compresa fra 4 e 8 anni a Lido Marinelli (18 agosto alle 17), a Le Maldive del Salento (25 agosto ore 15.30) e Lido Venere (1 settembre ore 16).

In programma anche tre presentazioni di libri, in collaborazione con la casa editrice Itinerarti: “Il ballo della pizzica pizzica” di Franca Tarantino e Vincenzo Santoro (13 agosto ore 17 – Lido Marinelli a San Gregorio), “Rito e Passione. Conversazioni intorno alla musica popolare salentina” di Vincenzo Santoro (20 agosto ore 18 al Lido Le Maldive del Salento a Pescoluse) e “Appiedi! Sentieri e cammini del Salento” di Melissa Calò e Marco Cavalera (27 agosto ore 18 al Lido Venere di Pescoluse).

 

Il progetto si chiude il 26 settembre con la sottoscrizione del Patto Locale per la Lettura del Capo di Leuca, una sorta di promessa con la quale i Comuni di Salve, Patù e gli altri sottoscrittori s’impegnano a dare continuità alle politiche di promozione della lettura avviate con i progetti vincitori dei bandi Cepell. Per adesso, un’importante premessa: i Comuni di Salve e Patù sono stati già confermati dal MIBACT nella qualifica di “Città che Legge” anche per il biennio 2020/2021.

Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti al pubblico fino a esaurimento posti.
Per informazioni 3476406614 – ass.cult.narrazioni@gmail.com