Cremoso, fragrante, a metà prezzo: il pasticciotto ha il suo “Day”

E il pasticciotto fermo a zero sessanta, avrebbe cantato La Municipàl, ricordando vecchi bar dove il tempo sembra essersi fermato. Per un giorno, il primo giugno, per l’esattezza, questo sarà vero: Agro.Ge.Pa.Ciok. in collaborazione con Associazione Pasticcieri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce e FIPE di Confcommercio e con il patrocinio della Camera di Commercio di Lecce, presenta il PasticciottoDAY, una ricorrenza dedicata ad uno dei simboli della tradizione dolciaria salentina, ormai conosciuto ed apprezzato non solo a livello locale, ma anche nazionale e internazionale.

L’idea è semplice: alla riapertura di bar e pasticcerie, per tornare alle vecchie abitudini e ai piccoli piaceri quotidiani, gli esercizi commerciali che aderiranno all’iniziativa per una giornata fisseranno il prezzo del pasticciotto a 60 centesimi, mettendo così simbolicamente fine alla fase critica dell’epidemia e dando nuovo slancio per rivalutare tutte quelle cose che un tempo di davano per scontate.

“Inoltre – spiegano gli organizzatori – il Pasticciotto Day riserverà un trattamento particolare a tutti gli eroi in camice bianco delle strutture ospedaliere del territorio; ogni attività infatti donerà un quantitativo di pasticciotti agli ospedali di riferimento della propria zona”.
E chissà che in futuro questo non possa diventare un appuntamento fisso, con cadenza annuale, affinché anche i più piccoli possano giorno conoscere i dettagli di questo periodo e comprendere il perché di questa manifestazione, che ha tutto il sapore della rinascita.