“Come un matto”, il debutto soul di Yorker

Quando si ha a che fare con un duo chitarra e batteria, non possono che venire subito alla mente i fratelli White. Sia chiaro, però, che le similitudini tra i White Stripes e il duo salentino Yorker, si fermano qui. Perché il campo di gioco sul quale si muovono i due gruppi è totalmente differente, in quanto il batterista Antonio De Marianis e il chitarrista Gino Semeraro abbracciano i sinuosi i binari del soul, con il singolo d’esordio, “Come un matto”, che prende vita tra i colori di un volto dipinto su una tela, tra sogno e realtà.

Un vero e proprio manifesto del sound del progetto, con soul e nu-soul che si intrecciano a sfumature funk, e fanno già pregustare tanti altri brani “in cottura”. Il videoclip poi, diretto da Francesco Luperto, è l’ulteriore tocco di qualità ad una nuova produzione targata Discographia Clandestina, etichetta indipendente di Carmine Tundo: una storia d’amore che travalica i confini della realtà e si perde in un gioco di luci e ombre.