fbpx
giovedì, Ottobre 22, 2020
Luoghi, storie, persone, nomi e personaggi, fatti e suggestioni. E ancora, ricordi vividi, memorie andate, scorci dimenticati, parole desuete. Tutto fa parte del racconto e dell’efficacia del raccontare; tutto fa parte di una qualsiasi epoca, lontana o vicina che...
Quando s’accorse che un brutto moscone s’era intrufolato nella sua cucina per finire morto stecchito nella tazza del caffè, la signora Lucia Casolaro, vedova Conte, di anni sessantasei, nata e cresciuta a Montesano Salentino, capì subito che la malasorte...
Sono diluvi provvidenziali, quelli raccontati da Graziano Gala in “Felici Diluvi”, tagliente florilegio di racconti pubblicato da Musicaos. Cose belle scrosciate addosso all’improvviso ed “è sempre così con le cose belle. Non si pensa a eventuali dolori futuri”. Come...
Non aveva ancora ventidue anni Sophie Scholl, quando la sua testa cadde, ghigliottinata dal boia. Ed era di qualche anno più grande suo fratello Hans, che con lei condivise la triste sorte. Era il 22 febbraio del 1943 quando...
"Ogni relazione è un gioco di interpretazione: si recita il proprio ruolo fino all'ultimo atto"". Ma chi scrive il copione? È solo una delle domande che lascia al lettore "L'esercizio", denso e sorprendente esordio di Claudia Petrucci, classe 1990,...
Difficile immaginare Massimo Bray seduto dietro la scrivania del suo ufficio al Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo nel corso dei dieci mesi da ministro, tra il 2013 e il 2014, durante il governo Letta....
Dal Salento sono stato lontano. Nel Salento, spesso, ci sono ritornato. La lontananza, il tempo della lontananza, ha preservato immagini che la permanenza avrebbe forse reso opache o impolverato”. È racchiusa in queste parole tutta l’essenza del viaggio intrapreso da...
Come riaprire un baule dimenticato in soffitta, o sfogliare un vecchio album di fotografie. È una storia vera, quella raccontata da Simona De Riccardis, in “Mani nelle Mani”, una storia di famiglia, che ricorda un po’ le menzogne e...
Errando s’impara, insegnavano a scuola. Ma ciò che non era chiaro, spesso anche agli stessi pedagoghi, era che il significato di quell’errare non andava cercato tanto nello “sbagliare”, quanto nel “viaggiare”. Sì, viaggiare. Se poi il viaggio avviene in...
Isolamento, distanziamento sociale, confinamento, contagio, lockdown, bollettino, paura, guerra, eroe. Sono le parole più utilizzate per narrare il quotidiano infettato dal Covid-19.  C’è invece chi ha scelto un lessico diverso, che racconta un mondo familiare, fatto di persone vere, vite...

ARTICOLI RECENTI