fbpx
sabato, Settembre 19, 2020
Palmariggi, Giurdignano, Uggiano la Chiesa ed eccola: l’accogliente piazza Vittorio Emanuele II di Casamassella con il suo palazzo nobiliare. “Per Le Costantine?”, una signora compra i pomodori e risponde: “sempre dritto, di là”. Basta seguire le indicazioni per imboccare...
Ascoltandoli, sembra quasi di sentire quel gusto saporito dei piatti della mamma che accolgono dopo un viaggio, dopo un periodo vissuto lontano, dopo un tempo passato tra strade e palazzi nuovi. E quando si torna a casa, il sapore...
C'è un posto, nel cuore di Gallipoli, dove il Natale non finisce mai. Dove, anche in piena estate, cade la neve e i sonagli delle renne tintinnano nell'aria. A pochi passi dallo Jonio, nella città salentina simbolo dell'estate, una...
Fa una strana impressione, nel Salento, sentire un potatore di ulivi parlare con l’accento veneto. Forse perché sembrerebbe compromettere un inconscio senso di identità, una liturgia antica che ci si aspetta venga conservata nella sua purezza, custodita con orgoglio,...
Per chi tra quelle onde ha imparato a nuotare, annaspando nell’acqua gelida, il tratto di costa che da Porto Miggiano corre fino a Punta Pilane (specifica doverosa per i puristi autoctoni) ha da sempre un profilo materno: un’espressione apparentemente...
“La nostra Maria”, la chiamavano i leccesi. Bella, determinata, concreta e sognatrice insieme, ricca, potente e coraggiosa, la contessa Maria d’Enghien, sposa di Raimondello Orsini del Balzo e poi regina di Napoli, almeno una volta, durante il suo soggiorno...
Fanno capolino tra le zolle di terra rossa, allineate lungo i filari, le piantine dell’orto comune di San Vito dei Normanni. Pomodori e melanzane, zucchine e caroselli sono stati messi a dimora in un pezzetto di terra di tremila...
Tirare fuori storie da ciò che sembra “spacciato”. Riscoprire la materia e darle forma. Decidere il destino di un oggetto. Un’abitudine per una donna che la sorte, almeno quella geografica, se l’è scelta, come si sceglie il fiore più...
Distese di terra rossa, cespugli di more, le fronde del mandorlo e del noce, i frutti del mirto e del ginepro, il soffione leggero del tarassaco, è primavera nell'Arneo e, tra il cielo e il mare del vicino Jonio,...
Sulle pareti annerite dal fumo, nell’antico forno di comunità di Supersano, il calendario di Frate Indovino è fermo al 1998. Quel dicembre sbiadito regge ancora il peso di cartoline dal sapore orientale, rosari color sabbia e santini sorretti da...

ARTICOLI RECENTI