Benvenuti a Carpignano: il tour virtuale racconta il paese

Sarà presentato questa sera il museo virtuale del paese, in onore delle celebrazioni per la Madonna della Grotta.

Una veduta del centro storico di Carpignano Salentino

Entrare in punta di piedi nella cripta di Santa Cristina, respirare la storia negli ambienti dell’antico frantoio ipogeo, addentrarsi nel centro storico tra vicoletti e corti ariose. È l’esperienza che regala il Museo Virtuale di Carpignano Salentino, inaugurato questa sera alle 21, con una proiezione su maxischermo dei video, delle foto e del virtual tour a 360°.

Dal tre luglio dal sito istituzionale del Comune di Carpignano Salentino, sarà possibile accedere, alla sezione dedicata al Museo virtuale e, per ciascuno dei dieci monumenti rappresentanti, oltre alla descrizione storica degli stessi, sarà possibile visitare l’ampia rassegna fotografica, beneficiare dei dettagliati video realizzati anche con l’utilizzo delle ricostruzioni laser ed esplorarli attraverso un virtual tour a 360°.

Il frantoio ipogeo di Carpignano

“Siamo felici di portare a termine uno dei principali obiettivi amministrativi”, dichiara il sindaco Mario Bruno Caputo, “questo è solo un importante inizio di un percorso molto più ampio di musealizzazione delle bellezze del territorio comunale, che continuerà nei prossimi anni attraverso la ricostruzione virtuale dei palazzi nobiliari di Carpignano e Serrano, delle torri degli orologi, dei megaliti e delle masserie. Il museo virtuale si propone innanzitutto come un formidabile strumento di promozione territoriale ed infatti, nella presentazione del lavoro sulla homepage del sito, ho invitato, i visitatori di tutto il mondo, ad un viaggio esperienziale nei centri abitati di Carpignano e Serrano, per immergersi attivamente nella nostra storia, per conoscere le persone, la cultura, il cibo, l’ambiente e il mondo rurale di due tra i borghi più autentici del Salento, il tour virtuale preparerà il visitatore all’incanto, che, una volta arrivato in terra grika si troverà davanti ammirandolo dal vivo”.

La realizzazione del museo ha utilizzato materiale video e fotografico, dei più importanti punti di interesse culturale del territorio di Carpignano e della frazione di Serrano, “materiale realizzato dalle passate amministrazioni che ha permesso, oltre al riordino e alla “musealizzazione”, di realizzare un museo virtuale, con cui è possibile collegarsi ad internet, da ogni parte del mondo, e fare un viaggio gratuito in 3D, tra le bellezze, i monumenti e la storia di Carpignano e Serrano. Un vero e proprio virtual tour a 360°, con una simulazione tridimensionale che consente la visita virtuale dei luoghi, in cui l’utente è libero di muoversi a proprio piacimento.

È stato scelto il 3 luglio, in onore della Madonna della Grotta e, nel rispetto della normativa anti covid, è stata organizzata ma una cerimonia laica e civile per la presentazione del video del museo virtuale, con delle luminarie simbolo in Piazza Duca d’Aosta e alle 18.30 un primo concerto bandistico e poi altri città di Conversano. A Serrano il video sarà presentato alla comunità il 7 agosto.